Galleria SN37: Luke Gilford: Inno nazionale

Galleria SN37: Luke Gilford: Inno nazionale

SN37 presenta la quarta mostra nella loro galleria no-profit al Seaport di New York City: Inno nazionale di Luca Gilford. La mostra è la prima mostra personale di Gilford a New York. Il lavoro che Gilford presenta è il risultato di anni che documentano la sottocultura unica all’interno dell’International Gay Rodeo Association (IGRA), l’ente organizzatore delle comunità LGBTQ+ di cowboy e cowgirl in Nord America.

Il padre di Gilford era un membro della Professional Rodeo Cowboys Association, quindi ha trascorso la sua giovinezza intorno al rodeo, ma è stato solo quando ha scoperto l’IGRA che è stato in grado di considerarsi parte di quella comunità. Il suo lavoro sull’inno nazionale mira a riconoscere e portare alla luce fiorenti comunità queer nelle aree rurali degli Stati Uniti e la profonda parentela con esse.

Stampati su una scala che è più grande della vita, i personaggi di National Anthem chiedono di essere confrontati e, così facendo, rifiutano l’invisibilità che l’abbandono e il licenziamento troppo spesso gettano su di loro. Trascorrendo del tempo con i membri dell’IGRA e i loro vicini, Gilford si è trovato confortato dall’inaspettata apertura mentale di cui è stato testimone, che ha descritto come “la carica elettrica dell’appartenenza”. Attraverso questa mostra, Gilford spera di entrare in contatto con i membri della comunità LGBTQIA+ che hanno lasciato le loro città d’origine alla ricerca di un ambiente più accogliente e di costruire sull’amore e la cura comuni che sono così evidenti nella città.

“Uno dei grandi poteri del queer rodeo è la sua capacità di distruggere le dicotomie tribali americane che non possono contenere chi siamo veramente: liberali contro conservatori, urbani contro rurali, “élite costiere” contro “America centrale”, osserva Gilford. “Sono onorato di condividere questo lavoro su così vasta scala a New York City e di celebrare la bellezza di questa comunità e ciò che rappresenta. Non vedo l’ora di entrare in contatto con altri che sono venuti in città da luoghi rurali e, si spera, di ispirare chiunque desideri estendere le proprie esperienze per includere più natura e comunità in spazi sicuri”.

Oltre a presentare queste immagini a New York per la prima volta, SN37 ha ristampato un’edizione limitata di 150 della famosa monografia dell’inno nazionale di Gilford del 2020, disponibile per l’acquisto presso la galleria fino a esaurimento scorte. SN37 ha deliberatamente deciso di devolvere il ricavato di ciascuna mostra all’organizzazione scelta dagli artisti; il ricavato della vendita di opere selezionate dallo spettacolo di Gilford sarà devoluto all’International Gay Rodeo Association. L’inno nazionale sarà in mostra dal 14 luglio al 28 agosto 2022.

Luca Gilford è un regista e fotografo nato a Denver, in Colorado. Ha studiato arte all’UCLA e la sua fotografia e i suoi film sono stati esposti in tutto il mondo, inclusi il MoMA di New York, il FOAM di Amsterdam e il NEXT Festival del Sundance. Il suo lavoro è apparso su The New York Times, Vanity Fair e Vogue. Gilford ha ricevuto un Webby Award come miglior film drammatico nel 2017 per Connected, un film che ha scritto e diretto. Nel 2016, Gilford ha iniziato a viaggiare nel sud-ovest per quattro anni per documentare il circuito dei rodeo queer, diversificato e in continua evoluzione, culminato in National Anthem, la prima monografia di Gilford, pubblicata nel 2020 da Damiani Books. Gilford ha attualmente sede tra Los Angeles e New York City.

Luke Gilford: Inno nazionale
14 luglio 2022 – 28 agosto 2022
Galleria SN37
204 Fronte S
New York, NY 10038
https://www.sn37agency.com/

#Galleria #SN37 #Luke #Gilford #Inno #nazionale

Leave a Comment

Your email address will not be published.