Il taglio di capelli improvvisato che ha portato alla vittoria del Parkin Drawing Prize di $ 25.000

Il taglio di capelli improvvisato che ha portato alla vittoria del Parkin Drawing Prize di $ 25.000

Un’opera d’arte che ha tratto ispirazione da un taglio di capelli fai-da-te improvvisato nel bel mezzo di un periodo di isolamento da Covid-19 ha vinto il Parkin Drawing Prize da $ 25.000.

“Liam Cutting His Hair After An All-nighter” di Siân Stephens, 26 anni di Wellington, è stato selezionato come vincitore del premio annuale dalla giuria Felicity Milburn. La vittoria è stata annunciata lunedì sera durante una funzione presso la NZ Academy of Fine Arts di Wellington con il mecenate Chris Parkin, che finanzia i premi.

Poche ore dopo che le è stato detto della sua vittoria, Stephens, che crea arte nel suo tempo libero, ha detto di essere scioccata. “Ho cercato di essere molto cool al riguardo, ma ho urlato un po’ e sono scappato”.

L’ospite dei servizi per i visitatori presso la City Gallery Wellington, è stato scelto come vincitore da un record di 588 opere e 76 opere finaliste a livello nazionale.

LEGGI DI PIÙ:
* L’artista Nelson Michael Dell vince il Parkin Drawing Prize
* Artista Ngatea con sede a New York in concorso nazionale con illustrazione ‘WC e lavandino’
* Il disegno in linea di Twist rende finali dei premi nazionali
* Premio Parkin Drawing del valore di $ 20.000 assegnato a una pila di tappeti

L'artista Siân Stephens di fronte alla sua opera d'arte presso la NZ Academy of Fine Arts di Wellington lunedì.

MONIQUE FORD/Roba

L’artista Siân Stephens di fronte alla sua opera d’arte presso la NZ Academy of Fine Arts di Wellington lunedì.

Stephens ha basato l’opera d’arte su una fotografia che ha scattato al suo ragazzo Liam che tagliava le sue ciocche lunghe 40 centimetri alla fine di una notte trascorsa a bere caffè ad aprile.

La coppia si trovava in un periodo di isolamento particolarmente lungo, dopo aver attraversato un ciclo di malattie dei loro coinquilini prima di ammalarsi a loro volta. Liam, musicista e artista sonoro, ha deciso di rimanere sveglio una notte a lavorare.

Stephens ricorda di essere stato svegliato quando ha detto che si sarebbe tagliato le trecce. All’inizio del processo, “in una bella luce”, ha deciso di documentare il momento. Stephens ricorda che Liam si stava divertendo, mentre lei era emotiva e in lutto. “[I was like] un bambino che vede per la prima volta il padre senza barba”.

Un esperto pittore ad olio che non disegnava nulla da anni, Stephens decise di utilizzare il concorso di Parkin come motivazione per riprendere la pratica. Non aveva mai partecipato al concorso prima.

Ancora in isolamento, alcuni degli amici di Stephens le hanno portato un pacco di materiale artistico. Ha usato la fotografia come riferimento e, cosa insolita per lei, ha iniziato a lavorarci quasi immediatamente. L’opera d’arte finita di 42 cm x 48,5 cm è realizzata con matita colorata, penna a inchiostro e acrilico su carta marrone.

Milburn ha detto che il lavoro di Stephens le ha parlato e le ha dato una risposta viscerale durante il processo di giudizio alla cieca. Ha lasciato un po’ all’immaginazione, ha detto, che spesso era difficile da fare con la ritrattistica.

“Aveva un forte senso del carattere e di una vita reale all’interno di quel corpo”, ha detto Milburn.

L’immagine diceva allo spettatore “molto poco” ed era misteriosa per certi versi, poiché il soggetto era visibile solo da dietro e il loro riflesso era oscurato. Piccoli dettagli come la camicia e la collana di Liam erano stati osservati con tenerezza, ha detto Milburn, ma l’opera d’arte aveva anche grande economia e sobrietà. “È questo momento intrigante e avvincente in cui li hai trovati.”

Milburn ha anche assegnato 10 premi altamente lodati del valore di $ 500 ciascuno.

Stephens lavora come host di servizi per i visitatori presso la City Gallery Wellington.

MONIQUE FORD/Roba

Stephens lavora come host di servizi per i visitatori presso la City Gallery Wellington.

Stephens ha detto che prima di essere fotografato, Liam le ha permesso di dipingersi le unghie di blu, poiché si sentiva triste.

“È la persona più solidale e stimolante in circolazione”, ha detto. “Era davvero eccitato quando ho detto che volevo farlo. Avere un pubblico l’ha resa un’occasione più importante di quella che era”.

  • La mostra con le opere finaliste e i precedenti vincitori del Parkin Drawing Prize si svolgerà fino all’11 settembre presso la NZ Academy of Fine Arts, Queens Wharf, Wellington.

#taglio #capelli #improvvisato #che #portato #alla #vittoria #del #Parkin #Drawing #Prize

Leave a Comment

Your email address will not be published.