La mostra d'arte Spirit of SA mette in mostra le persone, i luoghi e le icone dello stato per sostenere i bambini malati di cancro

La mostra d’arte Spirit of SA mette in mostra le persone, i luoghi e le icone dello stato per sostenere i bambini malati di cancro

Tra i testi più belli della canzone di Don McLean su Vincent van Gogh ci sono quelli che si riferiscono a “volti segnati dal dolore” che vengono “calmati dalla mano amorevole dell’artista”.

Qualcosa di quello spirito tenero si riflette nello studio di Port Adelaide di Mark Lobert, dove, negli ultimi mesi, ha preso forma un impressionante atto di altruismo artistico.

“Speriamo di essere stati orgogliosi di SA perché siamo molto orgogliosi di questa collezione”, ha detto Lobert descrivendo il progetto.

La pittura è un’attività scrupolosa, ma questi ritratti e paesaggi servono ad alleviare il dolore, in particolare il dolore di bambini molto malati.

Complessivamente, le 42 tele comprenderanno la mostra Spirit of SA e ritraggono volti, luoghi e icone di spicco dell’Australia meridionale.

Il tram trainato da cavalli di Granite Island è popolare tra i turisti a Victor Harbor.(In dotazione: Phil Hodgson e Mark Lobert)

Da lunedì, saranno in mostra alla Westpac House di Adelaide e saranno messe all’asta online per raccogliere almeno $ 100.000 per la Childhood Cancer Association (CCA), per sostenere i bambini che combattono la malattia.

I soggetti includono la leggenda del rock Jimmy Barnes, l’attrice Theresa Palmer, gli Hills Hoist, i Remarkable Rocks di Kangaroo Island, lo chef Maggie Beer e il cantante pop Guy Sebastian.

Ci sono anche l’edificio Collinswood della ABC, la star dell’AFLW Chelsea Randall e l’ex primo ministro Julia Gillard.

Un ritratto dell'ex primo ministro Julia Gillard.
Nata nel Regno Unito, l’ex primo ministro Julia Gillard si è trasferita ad Adelaide in giovane età.(In dotazione: Phil Hodgson e Mark Lobert)

“Come donna in politica, e in generale, è una persona straordinaria”, ha detto Lobert di Gillard.

“Il dipinto che è stato fatto di Barnesy è collegato al Largs Pier Hotel.

Un ritratto della leggenda del rock australiano Jimmy Barnes con il Largs Pier Hotel.
La leggenda del rock australiano Jimmy Barnes con il Largs Pier Hotel.(In dotazione: Phil Hodgson e Mark Lobert)

“Quell’immagine dovrebbe essere una delle mie preferite.”

Il progetto si è evoluto in modo collaborativo: il collega artista Phil Hodgson ha lavorato a stretto contatto con Lobert ed è una testimonianza del loro impegno per la causa che entrambi hanno offerto il loro tempo volontariamente.

Ognuno ha portato competenze diverse e complementari.

I talenti di Hodgson includono la capacità di catturare i lineamenti di un volto umano, mentre Lobert si è concentrato su soggetti non umani, così come combinazioni di colori e altri tocchi.

42 dipinti in 30 settimane

Di persona, Lobert può sembrare un po’ come una tela: le sue braccia sono straordinariamente inchiostrate e la sua maglietta macchiata di vernice assomiglia a una tavolozza per mescolare i colori.

Il suo studio è in tutto e per tutto il covo dell’artista.

L'artista di Adelaide Mark Lobert si trova di fronte ai dipinti.
La camicia di Lobert, come il pavimento del suo studio, è opportunamente macchiata di vernice.(ABC Radio Adelaide: Daniel Keane)

È ricco di pennelli, vasetti di vernice, tele bianche e lavori in corso, e il suo pavimento è così densamente ricoperto di macchie di pigmento da assomigliare a un esempio dell’espressionismo astratto di Jackson Pollock.

Ma i dipinti stessi suggeriscono altre influenze opportunamente eclettiche.

Un cartone di Farmers Union Iced Coffee, un pacchetto di FruChocs e una selezione di torte di rana evocano le lattine di zuppa di Andy Warhol, mentre il blu e il giallo di un’immagine dello skyline di Adelaide ricordano la Notte stellata di Van Gogh.

Un dipinto di un pacchetto di FruChos.
Un dipinto in stile Andy Warhol di un pacchetto di FruChocs.(In dotazione: Phil Hodgson e Mark Lobert)

“In un certo senso amo il colore, cerco sempre di inseguire il colore – ho bisogno di avere il colore tutto intorno a me”, ha detto Lobert.

Nonostante quella passione, ammette che la produzione di 42 opere di grandi dimensioni in circa 30 settimane è stata una sfida.

Un dipinto di Remarkable Rocks di Kangaroo Island.
I Remarkable Rocks di Kangaroo Island erano tra i soggetti di Hodgson e Lobert.(In dotazione: Phil Hodgson e Mark Lobert)

Ma quando ha ammesso: “Non mentirò, è stato molto stressante”, ha parlato con il sorriso di qualcuno che sa che il traguardo è in vista.

“Hanno impiegato molto tempo”, ha detto.

“Inizialmente, dovevamo iniziare con circa 14, poi è arrivato a 20 e 25 è arrivato a 30, poi è sbocciato a 38 e poi è arrivato a 42”.

Un dipinto di una linea di vestiti Hills Hoist.
La linea di abbigliamento Hills Hoist è stata prodotta nell’Australia meridionale.(In dotazione: Phil Hodgson e Mark Lobert)

‘La lotta della sua vita’

La forza trainante del progetto è stata l’identità dei media e l’ambasciatore della CCA Mark Soderstrom.

Identità dei media ed ex calciatore del SANFL Mark Soderstrom.
Mettendo all’asta i dipinti, Soderstrom spera di raccogliere $ 100.000.(ABC Radio Adelaide: Daniel Keane)

“Ho pensato, dobbiamo essere grati per dove viviamo, cosa possiamo fare per raccogliere $ 70.000 a $ 100.000?” Egli ha detto.

“E se provassimo a mettere in mostra la parte migliore dell’Australia Meridionale e poi la mettessimo all’asta per il cancro infantile?

“Hanno bisogno di qualcosa come $ 1,3 milioni all’anno per funzionare e fornire i loro servizi, quindi se potessimo intaccarlo, sarebbe dannatamente geniale”.

Un dipinto di tonno.
I soggetti scelti includevano anche l’industria del tonno di Port Lincoln.(In dotazione: Phil Hodgson e Mark Lobert)

Soderstrom ammette di non essere lui stesso “artistico”, ma è impressionato dal potere dell’arte non solo di raccogliere fondi, ma anche di fornire tregua.

Attraverso CCA, ha stretto un’amicizia con Lobert.

Il loro lavoro li ha messi in contatto con alcune storie strazianti.

Un ritratto della star dell'AFLW Chelsea Randall.
Chelsea Randall, tre volte giocatore della Premiership AFLW e co-capitano della Premiership due volte.(In dotazione: Phil Hodgson e Mark Lobert)

Soderstrom ha ricordato il caso di Jaxon, “un ragazzino incredibilmente coraggioso” che stava subendo cure palliative al Women’s and Children’s Hospital.

“Era nella lotta della sua vita, ei suoi genitori lo chiamavano Iron Man perché era così forte”, ha detto Soderstrom.

Soderstrom ha chiesto a Lobert di dipingere un’immagine del supereroe per Jaxon, per andare sul suo letto d’ospedale.

“Ogni volta che si svegliava, con il tempo che gli restava, tutto ciò che riusciva a vedere era Iron Man”.

Alleggerire il peso dei bambini come Jaxon è al centro dello Spirit of SA.

“Nostro padre è morto di cancro”, ha detto Lobert.

“Quindi ogni volta che ne sento parlare [fundraiser] ha a che fare con il cancro, sarà sempre un “sì”.

“Mi piace essere in grado di dare”.

Gli artisti di Adelaide Leandra McKay e Mark Lobert presso lo studio di Port Adelaide di Lobert.
L’assistente Leandra McKay e l’artista Mark Lobert nello studio di Lobert, dove ha lavorato a un dipinto della mascotte della CCA Elliot.(ABC Radio Adelaide: Daniel Keane)

.
#mostra #darte #Spirit #mette #mostra #persone #luoghi #icone #dello #stato #sostenere #bambini #malati #cancro

Leave a Comment

Your email address will not be published.