Detroit Cityscapes and City Views

L’espansione del Motown Museum prevede di portare più spazi interattivi per i fan — Andscape

DETROIT — Dopo anni al servizio degli appassionati di musica, il Motown Museum riaprirà alla fine dell’estate con una nuova espansione che farà crescere l’esperienza Motown.

Il museo è stato fondato da Esther Gordy Edwards, sorella di Berry Gordy, nel 1985. Il suo obiettivo era preservare l’eredità della Motown Records, la famosa etichetta fondata da Gordy nel 1958.

“Mia nonna, Esther Gordy Edwards, ha gettato le basi. Ha avuto la lungimiranza di preservare persino il luogo di nascita della Motown, e quindi la storia inizia da lì con le fondamenta che ha gettato”, ha affermato Robin Terry, CEO del Motown Museum dal 2014.

La Motown era un’etichetta discografica dominante negli anni ’60 e sede di artisti come The Temptations, The Jackson 5, Stevie Wonder e Diana Ross and the Supremes. Lo studio si trovava a Detroit nella casa a due piani di Gordy. Gordy è il creatore della parola “Motown”, che è comunemente usata per riferirsi alla città di Detroit.

“Quelle due parole Motown e Detroit sono sinonimi”, ha detto Terry. “Rappresentano un’eredità molto ricca di musica ed eccellenza, la migliore di Detroit”.

Nel 1972, Berry Gordy decise di trasferire la Motown Records da Detroit a Los Angeles per perseguire opportunità nell’industria cinematografica e far luce sui suoi artisti.

“Da bambino, cresciuto nella parte est di Detroit, Hollywood era una fantasia mistica irraggiungibile”, ha detto Gordy durante una cerimonia per svelare Berry Gordy Square nel 2019, secondo il Los Angeles Times. “Ma man mano che la Motown cresceva, il nostro successo mi ha fatto capire che non c’era limite a quanto lontano potevamo andare. Volevo che i miei artisti raggiungessero il loro pieno potenziale, quindi siamo venuti qui a Hollywood”.

Questa decisione ha lasciato inattiva la famosa casa bianconera, ma molti fan hanno continuato a girare all’interno. Gordy Edwards si accorse di ciò che stava accadendo e decise di trasformare la casa in un museo.

Fin dalla sua apertura, fan da tutto il mondo hanno visitato il museo. Con la crescita del Motown Museum, è stato in grado di offrire maggiori opportunità a coloro che fanno parte della comunità, incluso il programma Hitsville Next, che offre esperienze educative per coloro che sono interessati a sbocchi creativi come lo sviluppo della propria musica.

“È stato un programma meraviglioso. Ho imparato molte cose sul mondo della musica: scrittura, abilità artistica, tutte queste cose diverse”, ha detto l’ex membro del campo estivo Carrington Simone.

Motown offre tre programmi per Hitsville Next: Motown SPARK è un campo estivo giornaliero per studenti delle scuole medie, Ignite è un campo estivo giornaliero per studenti delle scuole superiori e Amplify è un programma per adulti che vogliono espandere la propria carriera di artisti musicali.

“Durante il mio periodo in cui ero solo un campeggiatore, ho sicuramente avuto molte esperienze con diversi professionisti, comprendendo l’arte della scrittura di canzoni, comprendendo l’arte del business e poi sono stato guidato da Rhonda Ross Kendrick, che è la figlia di Diana Ross e Berry Gordy “, ha detto Simone, uno studente di musica alla Oakland University.

“È stato fantastico poterle porre domande sulle sue esperienze, cose che sa, come essere davvero una vera artista perché è una musicista jazz e le sue esibizioni sono incredibili. Quindi è stato davvero un onore far parte di quel programma perché mi ha sicuramente aiutato ad acquisire così tante conoscenze che ho oggi sulla musica e qualcosa di cui sono estremamente appassionato”.

Nell’ottobre 2021, cinque anni dopo l’annuncio dell’ampliamento, il museo è stato chiuso per costruzione. Ha ricevuto molto sostegno, inclusa una sovvenzione di 5 milioni di dollari dalla filantropa Mackenzie Scott. L’intero progetto è costato 50 milioni di dollari, secondo il Motown Museum.

L’espansione avverrà in tre fasi. La prima fase collegherà tre case che Gordy ha acquistato per creare lo spazio in cui opererà Hitsville Next. La seconda fase creerà una piazza dove le persone possono uscire e connettersi con altri fan della Motown. L’ultima fase conterrà un nuovo spazio espositivo immersivo, un caffè e un teatro performativo.

Con questi cambiamenti, si spera che il Motown Museum diventi uno spazio interattivo per la comunità dove le persone possono rilassarsi e assistere a spettacoli pop-up.

“La Motown diventa quel posto in cui puoi semplicemente uscire e proprio come a metà degli anni ’60, non sai mai chi vedrai e non saprai mai quale sia l’attività in corso. Quindi non vediamo l’ora di portare quell’attivazione della piazza alla comunità”, ha detto Terry.

Mentre la Motown si prepara all’espansione, il piano per aumentare il coinvolgimento dei fan risale all’idea originale del museo di Gordy Edwards.

“Ho l’onore di guidare questo progetto”, ha detto Terry. “Per me, è personale e ne vado molto orgoglioso e ne sono onorato perché sta guidando l’iterazione del sogno di mia nonna affinché il mondo conosca la storia della Motown e continui a impegnarsi con la storia”.

Monet Heath è un esperto di giornalismo senior e minore di amministrazione sportiva di Detroit. È giornalista per Spotlight Network, un’organizzazione di formazione presso Howard per studenti che si specializzano in giornalismo televisivo, produzione televisiva, produzione audio e film. “Come Rhoden Fellow, non vedo l’ora di crescere come giornalista sportivo e di coprire eventi e argomenti incentrati sulla storia e sulla crescita di HBCU e neri nello sport”.

#Lespansione #del #Motown #Museum #prevede #portare #più #spazi #interattivi #fan #Andscape

Leave a Comment

Your email address will not be published.